Giuseppe Bepi MagrinGiuseppe (Bepi) Magrin Ufficiale superiore degli Alpini, ha particolare conoscenza delle vicende della guerra in alta montagna. Ex paracadutista, ha operato a lungo anche come Guida militare e per le bonifiche dei residuati bellici.

Giuseppe Magrin è accademico e consigliere nazionale del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna) e autore di numerose pubblicazioni con tema la montagna e la storia della prima guerra.

Magrin ha ricevuto premi e riconoscimenti sia per l’attività alpinistica, che letteraria.

Per due volte vince il Premio De Cia, nel 2008 e nel 2010, per la migliore opera di cultura alpina coi libri Battaglie per la Trafojer (ed. Alpinia, 2007, Magrin, Peretti) e  Battaglie per il San Matteo (ed. Alpinia, 2008 Fantelli, Magrin, Peretti).

Con Alpinia editrice il maggior successo è certamente il libro ‘Il capitano sepolto nei ghiacci –  Lettere e diari del Capitano Arnaldo Berni’, giunto alla terza edizione. Il libro a cura di Giuseppe Bepi Magrin ha ispirato altri libri di successo (‘Cristalli di memoria‘ di Antonio Ballerini, vincitore del Premio Mario Rigoni Stern) e il docufilm ‘Il Capitano dei ghiacci‘ di Matteo Raffaelli trasmesso da History Channel e ora da Rai Storia.

Bepi Magrin è un apprezzato conferenziere e viaggiatore, collabora per articoli e reportage col Giornale di Vicenza e con varie riviste e periodici.

Torna in cima