La guerra 1915-18 sul più alpinistico settore del fronte

Estate 1917, fronte dell’Ortles-Cevedale, il più alto di tutta la Grande Guerra. Una vicenda militare che oggi sembrerebbe impossibile per le difficoltà alpinistiche. Gli Alpini italiani sono attestati sulla Cima Trafojer Eiswand (3.559 m) e sulla cresta che la congiunge alla vetta della Thurwieser (3.648 m). L’ ambiente è maestoso e severo, ancora ambìto dal punto di vista alpinistico. I soldati imperiali irrompono sulla vetta della Cima Trafojer attraverso una galleria scavata nel ghiaccio della ripidissima parete nord.
1 settembre 1917: scatta il contrattacco italiano.

Il libro riporta fedelmente tutte le fasi delle battaglie per la Trafojer attraverso testimonianze, racconti, diari dell’epoca, immagini fotografiche e 28 tavole integrali (con foto, cartine, schizzi e disegni) stese all’indomani dei fatti dal Capitano Guido Bertarelli.

18App CartaDelDocente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del docente