La storia dell’uccisione del Conte Diavolo

12,00

L’assassinio nel 1797 del Conte Galeano Lechi, raccontato da un illustre testimone dell’epoca

  • Ignazio Bardea, 1807
  • 128 pagine
  • a cura di Sandro Massera e Ireneo Simonetti

Il 1797 è una data importante nella storia delle Alpi centrali. Per la Valtellina segna il passaggio dal dominio grigione, durato quasi tre secoli, alla Repubblica Cisalpina. Questo volume, il cui nucleo principale è una memoria-testimonianza stesa 10 anni dopo i fatti dallo storico don Ignazio Bardea, racconta le vicende che accompagnarono il tramonto del dominio grigione ed in particolare la storia della rivolta popolare che portò all’uccisione del Conte bresciano Galeazzo Lechi, che, per il suo carattere spavaldo ed irruento, venne soprannominato “Conte Diavolo”. In appendice vengono riportati documenti inediti sulla vicenda e numerose lettere tra i principali protagonisti.

18App CartaDelDocente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del docente

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La storia dell’uccisione del Conte Diavolo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dimensioni 14 × 21 cm
autore

formato

pagg

ISBN

9788887584158

Bonus cultura

Articolo acquistabile con 18App e Carta del docente